lat. 44.72646
long. 7.0622

Pendici del Granero


Page non traduite - lire ci-dessous la page dans sa langue d'origine...
Dalla Conca del Prà seguire le indicazioni per il rifugio Granero (2h).
Punti di ristoro e alloggio a 1-3 km

 

La singolarità di questo geosito è la concomitante presenza di due importanti forme di accumulo di diversa origine e grado di attività. Nel primo caso si tratta di una magnifica forma crionivale, dovuta al lento scivolamento della copertura detritica con comportamento di tipo ""plastico"" per effetto della presenza di ghiaccio (""fossile"" o ""interstiziale""). Questa forma, caratterizzata da una serie di ondulazioni composte da creste e avvallamenti, è conosciuta con il termine scientifico di rock glacier (lett. ""ghiacciaio di pietra"" o ""pietraia semovente""). Questa forma crionivale va in parte a sovrapporsi ad un più antico accumulo di origine gravitativa situato al centro valle. Il secondo accumulo è un antico corpo di frana di crollo costituito da enormi blocchi di prasiniti. Il rock glacier, alimentato dai frequenti crolli che provengono dalla parete Sud del Monte Granero, risulta ancora oggi attivo (cioè alimentato da detrito e in movimento). La prova di questa attività è fornita dalla presenza di detrito più minuto al margine della scarpata frontale dell'accumulo.