lat. 45.07373
long. 7.19513

Rocca del Montone


Page non traduite - lire ci-dessous la page dans sa langue d'origine...
Lasciata l’automobile a Tonda (Coazze) si il sito si raggiunge in 1h30’ di facile sentiero.
Punti di ristoro e alloggio a 5 km

 

La Rocca del Montone è una singolare bastionata rocciosa visibile alta 75 m, larga 250 m ed è suddivisa in due grossi speroni separati l'uno dall'altro da una profonda fenditura (in parte riempita da detrito). Questo geosito è stato scelto per le sue peculiari caratteristiche di bellezza e per la possibilità di osservare i vari stili di deformazione delle rocce, rappresentati qui da pieghe e da giunti e faglie. Pieghe e giunti rappresentano la diversa risposta che i corpi rocciosi offrono alla deformazione e cioè ""duttile"" nel primo caso e ""fragile"" nel secondo caso. Per quanto riguarda le pieghe, queste risultano una buona palestra per la comprensione dei meccanismi deformativi che le hanno generate, nonché delle differenti scale di osservazione delle strutture geologiche (dalla scala dell'intero versante montuoso, a quella metrico - decametrica del singolo affioramento). Per quanto riguarda le deformazioni fragili è possibile apprezzare in questo geosito il loro rapporto geometrico di intersezione con le strutture precedenti (duttili). Sulla sommità dello sperone roccioso occidentale sono presenti alcune ""coppelle"", caratteristiche scodelle scavate dall'uomo nella pietra, alle quali sono state attribuiti significati molteplici (religiosi, sacrificali, simbolici).